5 per mille 2023: domande per Onlus, ASD ed ETS

Attraverso il Comunicato stampa dello scorso 8 marzo, Agenzia delle Entrate ha reso nota l’apertura della finestra temporale utilizzabile per presentare domanda di accesso al contributo del 5 per mille.

5 per mille 2023: chi può/deve fare richiesta?

Tenuto conto che il D.L. Milleproroghe ha esteso anche all’anno in corso la possibilità per le Onlus iscritte all’anagrafe di beneficiare della quota del 5 per mille “con le modalità previste per gli enti del volontariato dal DPCM 23 luglio 2020”, il Comunicato precisa la messa a disposizione sul sito dell’Agenzia dell’elenco permanente “delle Onlus accreditate per il 2023, comprensivo delle “organizzazioni già inserite nel precedente elenco permanente” e di quelle “regolarmente iscritte nel corso del 2022 in presenza dei requisiti previsti dalla norma”.

La domanda deve quindi essere inoltrata dagli iscritti all’Anagrafe, ma non presenti nell’elenco permanente degli accreditati per il 2023.

Per quanto concerne le Associazioni Sportive Dilettantistiche, solo gli Enti “di nuova costituzione” e le organizzazioni “che nel 2022 non si sono iscritte o non possedevano i requisiti richiesti dalla legge” sono tenuti all’istanza.

Onlus e ASD: come presentare la domanda per il 5 per mille?

Occorre avvalersi dei “servizi telematici dell’Agenzia, direttamente o tramite intermediario”. Per le Onlus, l’applicativo è disponibile sul sito di Agenzia delle Entrate, mentre per le ASD è accessibile sia dal sito dell’Agenzia che da quello del Coni “(mediate collegamento con il sito dell’Agenzia)”.

5 per mille 2023: entro quando accreditarsi?

A partire dall’8 marzo e sino al prossimo 11 aprile, è possibile presentare la richiesta, visto il coincidere del termine del 10 aprile, previsto dalla legge, con un giorno festivo.

5 per mille e iscrizione tardiva: quali conseguenze?

Possono beneficare del 5 per mille anche Onlus e ASD che non eseguano l’iscrizione entro l’11 aprile, purché presentino l’istanza entro il 2 ottobre, versando 250 euro tramite modello F24 Elide (codice tributo 8115).

I requisiti necessari devono comunque essere posseduti alla data dell’11 aprile.

Scadenzario 5 per mille

Gli elenchi provvisori degli iscritti saranno pubblicati entro il 20 aprile 2023:

  • da Agenzia delle Entrate, per le Onlus;
  • dal Coni, per le ASD.

Il Legale Rappresentante dell’Ente (o altro incaricato munito di delega) può richiedere “alla Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate o all’Ufficio del Coni territorialmente competenti” la correzione di eventuali errori, entro il 2 maggio.

Gli elenchi definitivi saranno pubblicati entro il 10 maggio 2023.

5 per mille 2023: la tabella di Agenzia delle Entrate

CALENDARIO 5 PER MILLE 2023
Data di avvio presentazione domanda d’iscrizione 8 marzo 2023
Termine presentazione domanda d’iscrizione 11 aprile 2023
Pubblicazione elenco iscritti provvisorio entro il 20 aprile 2023
Richiesta correzione domande entro il 2 maggio 2023
Pubblicazione elenco iscritti definitivo entro il 10 maggio 2023

5 per mille per ETS

In ossequio alle previsioni del DPCM 23 luglio 2020, gli Enti del Terzo Settore sono tenuti a presentare domanda di accreditamento a Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, in quanto amministrazione competente.

Con avviso del 24 marzo, Ministero del Lavoro ha precisato che le organizzazioni coinvolte “nel processo di trasmigrazione nel RUNTS e già incluse “nell’elenco permanente di cui all’art. 8” del DPCM di cui sopra, saranno considerate accreditate “anche per l’anno 2023 a prescindere dalla data in cui ottengano il provvedimento di iscrizione nel RUNTS.

Vista l’importanza dei relativi adempimenti, gli interessati sono invitati “ad entrare in piattaforma RUNTS” una volta ottenuto il provvedimento di iscrizione post-trasmigrazione, in modo da “compilare l’apposita pratica di “Cinque per mille” barrando il campo “Accreditamento del 5/1000” e inserendo l’IBAN per l’accredito al beneficio o, in alternativa, il dato della tesoreria”.

Tutto Non Profit © riproduzione riservata, MOVIDA SRL

Per approfondire consultate i nostri E-Book, le Guide ed iscrivetevi alla newsletter (che tratta di temi fiscali, gestionali, amministrativi e giuridici per SSD, ASD, ETS, ODV ed APS). Account social: Facebook (Movida Studio), Twitter (Movida Studio), Instagram (Movida Studio), Linkedin (MOVIDA SRL) e YouTube (MOVIDA SRL).

Condividi su:

(Visto 597 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *