5 per mille 2022 al via le domande per ASD, ONLUS ed Enti del Terzo Settore

5 per mille 2022: al via le domande per ASD, ONLUS ed Enti del Terzo Settore

Attraverso il comunicato stampa del 9 marzo scorso, Agenzia delle Entrate ha ufficialmente dato il via alla presentazione delle domande di accesso al 5 per mille 2022 da parte di ONLUS ed Associazioni Sportive Dilettantistiche, in aggiunta all’accreditamento per gli Enti del Terzo Settore, consentito a seguito dell’entrata in funzione del RUNTS, con relativa trasmigrazione ed iscrizione.

5 per mille 2022 per Onlus e ASD: chi può/deve fare richiesta?

Secondo quanto indicato, le organizzazioni interessate sono tenute a presentare la richiesta, laddove si tratti di enti di nuova costituzione ovvero enti non iscritti o non in possesso dei requisiti necessari nel corso del 2021, tenuto conto che il D.L. n. 228/21 (cd. “Decreto Milleproroghe”) ha stabilito che le organizzazioni iscritte all’Anagrafe delle Onlus continuino ad essere destinatarie del 5 per mille anche per il 2022, secondo le modalità disciplinate dal DPCM del 23 luglio 2020 per gli Enti del volontariato.

Pertanto le nuove richieste di accreditamento dovranno essere presentate ad Agenzia delle Entrate, mentre le ONLUS e le ASD già inserite negli elenchi permanenti, pubblicati sul sito di Agenzia delle Entrate e su quello del CONI, non dovranno presentare la richiesta di accesso al riparto del beneficio del 5 per mille 2022.

AGGIORNAMENTO DEL 31 MARZO 2022: “In risposta ai numerosi quesiti pervenuti, è stato pubblicato l’avviso riferito all’accreditamento al 5×1000 per l’anno finanziario 2022. Nell’avviso sono fornite indicazioni per gli enti iscritti al RUNTS, per le cooperative sociali e le imprese sociali, nonché per le ODV e le APS coinvolte nel processo di trasmigrazione al Registro: per tutte le categorie citate sono date indicazioni operative per presentare la pratica di modifica necessaria a chiedere l’accreditamento al 5×1000.

5 per mille 2022: come accedere al contributo?

La domanda, contenente l’autocertificazione sul possesso dei requisiti, deve essere trasmessa telematicamente ad Agenzia delle Entrate, anche tramite intermediario, posto che per le ONLUS l’applicativo è disponibile sullo stesso sito , mentre per le ASD è disponibile sia sul sito del CONI che su quello di Agenzia.

Onlus e ASD: le scadenze del 5 per mille

La richiesta deve essere inoltrata entro il prossimo 11 aprile, in considerazione della cadenza domenicale del termine del 10 aprile, previsto dalla legge.

Gli Enti che non provvederanno entro il termine potranno comunque accedere al beneficio, qualora regolarizzino la propria posizione entro il 30 settembre 2022 (versando 250 euro tramite F24 ELIDE) e siano in possesso dei requisiti alla data di scadenza dell’11 aprile.

Agenzia delle Entrate e CONI renderanno noti gli elenchi provvisori sui propri siti entro il 20 aprile 2022, con pubblicazione dei definitivi entro il successivo 10 maggio e ammettendo eventuali correzioni fino al 2 maggio.

5 per mille ed Enti del Terzo Settore: come accreditarsi?

In considerazione dell’avvio dell’iter di trasmigrazione nel RUNTS a partire dallo scorso 23 novembre e che l’art. 3, co. 2 del D. Lgs. 111/2017 dispone la destinazione del 5 per mille agli Enti del Terzo Settore iscritti nel Registro a partire dall’anno successivo a quello della sua operatività, gli ETS interessati dovranno rivolgersi al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali tramite l’Ufficio del Registro Unico Nazionale del Terzo Settore.

Fermo restando la competenza di Agenzia delle Entrate per quanto concerne le ONLUS iscritte nella relativa anagrafe, le Organizzazioni di Volontariato e le Associazioni di Promozione Sociale coinvolte nel processo di trasmigrazione al RUNTS che non siano già accreditate al 5 per mille 2021, potranno procedere per il 2022 con le modalità stabilite dall’art. 3 del D.P.C.M. 23 luglio 2020, entro il prossimo 31 ottobre.

Questo approfondimento è stato realizzato in collaborazione con la Dott.ssa Mimma Sgrò.

Tutto Non Profit © riproduzione riservata, MOVIDA SRL

Per approfondire consultate i nostri E-Book, le Guide ed iscrivetevi alla newsletter (che tratta di temi fiscali, gestionali, amministrativi e giuridici per SSD, ASD, ETS, ODV ed APS). Account social: Facebook (Movida Studio), Twitter (Movida Studio), Instagram (Movida Studio), Linkedin (MOVIDA SRL) e YouTube (MOVIDA SRL).

(Visto 286 volte, 1 visite oggi)

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.