Digital strategy per il Non Profit (Associazioni, ETS e SSD): si può fare?

Digital strategy per il Non Profit (Associazioni, ETS e SSD): si può fare?

Sempre con maggiore frequenza alcuni soggetti si propongono di divulgare le proposte di Enti Non Profit con utilizzo di digital strategy per il posizionamento e la promozione delle attività (sportive, culturali, di promozione sociale, …) anche sul web. Di per sé l’operazione oltre che lecita è certamente interessante e possibile, poiché si basa sul presupposto che i piccoli Enti hanno (solitamente) pochi mezzi e poche competenze per muoversi e promuoversi in autonomia, motivo per il quale è

Doping, abusi ed altri illeciti: quali effetti per gli Enti sportivi? ASD SSD

Doping, abusi ed altri illeciti: quali effetti per gli Enti sportivi?

Lo scorso 9 dicembre, il voto unanime da parte della WADA (World Anti-doping Agency) ha decretato l’esclusione della Russia dalle principali competizioni sportive per i prossimi quattro anni, incluse le olimpiadi estive di Tokyo 2020, per doping. Il provvedimento è nato dalla volontà di reazione nei confronti di condotte non conformi alle prescrizioni in materia di sostanze proibite e, a maggior ragione, verso l’atteggiamento non trasparente e carente di collaborazione delle autorità sportive russe, quale segnale di

Socio o tesserato? Differenza per Associazioni e Società Sportive

Socio o tesserato? Differenza per Associazioni e Società Sportive

Molto spesso i termini “socio” e “tesserato” vengono utilizzati dagli operatori sportivi di Associazioni e Società Sportive come sinonimi: ma se da un lato (quello delle agevolazioni fiscali per i corrispettivi versati) questi termini possono essere “accostati”, da un altro (quello dei diritti/doveri del singolo) la differenza di “status” è assai rilevante. Cerchiamo quindi di fare chiarezza su di un tema assai rilevante, sul quale recentemente anche Agenzia Entrate (con la circolare 18/E dell’agosto 2018) ha fornito

Fatturazione elettronica e tutela della privacy sono conciliabili?

Fatturazione elettronica e tutela della privacy sono conciliabili?

Il 1° gennaio 2019 è scattato l’obbligo di fatturazione elettronica anche per Associazioni, Società Sportive Dilettantistiche e (futuri) Enti del Terzo Settore, novità che ai più, anche tuttora, non pare collegata agli obblighi di tutela della privacy. Ma se in prima battuta può sembrare così (forse perchè questa novità era già di per sé bella “sostanziosa”, senza necessità di complicarla ulteriormente …), a distanza di un anno, è giunto il momento di fare i conti con le

Quali attività può organizzare un'Associazione Sportiva Dilettantistica (o SSD)?

Quali attività può organizzare un’Associazione (Società) Sportiva Dilettantistica?

Non è un mistero che fino a qualche anno orsono tanti valutassero la costituzione di un’Associazione Sportiva piuttosto che di una Società Sportiva Dilettantistica per proporre attività che in allora erano ritenute sportive, come il crossfit, lo zumba, il krav maga … fino ad arrivare alla toelettatura dei cani (“eh ma facciamo le gare!“). E non è un segreto nemmeno il fatto che in taluni casi la decisione di costituire questi Enti come “sportivi” fosse motivata dal

Compensi ai soci/amministratori di Associazioni, SSD ed ETS: quali i limiti?

Compensi ai soci/amministratori di Associazioni, SSD ed ETS: quali i limiti?

Con la risposta n. 452 del 30 ottobre scorso, Agenzia Entrate è intervenuta su un argomento estremamente delicato che prende le mosse da uno dei temi più controversi (e ricercati) per gli operatori degli Enti Non Profit: i compensi ai soci. L’emanazione del Codice del Terzo Settore, infatti, pur in assenza di piena operatività, ha ulteriormente ampliato il novero delle disposizioni sulla “distribuzione di utili“, circostanza che ne ha reso opportuno un chiarimento interpretativo al fine di

Corretta comunicazione e strategie di marketing per gli Enti Non Profit (ASD, SSD, ETS, ...)

Corretta comunicazione e strategie di marketing per gli Enti Non Profit (ASD, SSD, ETS, …)

Visto il proliferare di seminari e corsi di formazione sulle strategie di marketing (vere o presunte) per gli Enti Non Profit, che strizzano l’occhio in particolare ad Associazioni Sportive e Società Sportive Dilettantistiche, Enti iscritti al Registro CONI che è bene precisare fin da subito essere senza finalità di lucro, ossia indirizzati al perseguimento di una finalità ideale (rappresentata dalla promozione dello sport) e non dalla massimizzazione di un risultato economico, vista anche l’impossibilità di distribuire utili

GDPR: nuovi adeguamenti dal Garante privacy per Associazioni ed ETS

GDPR Privacy: nuovi adeguamenti per Associazioni ed Enti del Terzo Settore

Nessuna pace per gli Enti sportivi (Associazioni e Società) e, più in generale, per gli Enti del Terzo Settore (quando verrà) che, in tema di tutela del trattamento dei dati personali, si sono trovati di fronte un nuovo provvedimento del Garante della privacy, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 29 luglio scorso. Racchiudendo principalmente disposizioni in tema di “trattamento di categorie particolari di dati”, il provvedimento n. 146 del 5 giugno 2019 si è occupato, nello specifico, delle

Le Associazioni, gli ETS e le Società Sportive devono pagare il canone RAI per la TV? E per il computer? E per la radio?

Scade il prossimo 31 gennaio il termine ultimo per le Associazioni (di tutti i tipi) e le Società Sportive Dilettantistiche per pagare il canone RAI, dovuto in caso di possesso di “apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radio televisive”. Tutti coloro che “detengono uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radio televisive in esercizi pubblici, in locali aperti al pubblico o comunque fuori dell’ambito familiare, o che li impiegano a scopo

Circolare 18/E: adesione al regime 398/91 per Associazioni e Società Sportive, decadenza e conseguenze

La mancata comunicazione alla SIAE di adesione al regime 398/91 non comporta la decadenza dalle agevolazioni da questo previste per le associazioni e le società sportive dilettantistiche, a condizione di un comportamento concludente e di regolare comunicazione all’Agenzia delle Entrate. In ogni caso, determinazione dei tributi dovuti in modalità ordinaria nell’ipotesi di decadenza dal regime, a partire dal mese successivo a quello di superamento del plafond. “Niente di nuovo sul fronte occidentale” oseremmo dire. Già perché, almeno