Esonero canone RAI: per quali Enti del Terzo Settore? Come fare domanda?

Esonero canone RAI: per quali Enti del Terzo Settore? Come fare domanda?

Scade il prossimo 30 novembre il termine per l’invio della documentazione necessaria per richiedere l’esonero dal pagamento del canone RAI per l’anno in corso da parte di taluni Enti del Terzo Settore. Il beneficio infatti, inizialmente previsto dal Decreto Sostegni (D.L. n. 41/2021) a favore di “strutture ricettive nonché di somministrazione e consumo di bevande in locali pubblici o aperti al pubblico” per il contenimento delle conseguenze economiche del covid-19, è stato esteso in sede di conversione

Circolare MLPS 6/2021: novità sulla pubblicazione delle erogazioni agli ETS

Circolare MLPS 6/2021: novità sulla pubblicazione delle erogazioni agli ETS

Con la circolare MLPS n. 6/2021 del 25 giugno scorso, il Ministero è entrato nel merito “degli obblighi di trasparenza e di pubblicità” relativi alle erogazioni pubbliche ricevute, cui sono tenuti gli Enti del Terzo settore (freschi di proroga al 31 maggio 2022 per gli adeguamenti statutari per l’iscrizione al RUNTS), in ossequio alle previsioni della L. 124/2017, successivamente modificata dal D.L. n. 34/2019. Già la precedente Circolare n. 2/2019 ha fornito le delucidazioni per l’adempimento degli

Scontrino elettronico per Associazioni, Società Sportive ed ETS: cos'è? Quali Enti sono obbligati?

Scontrino elettronico per ASD, SSD ed ETS: cos’è? Quali Enti sono obbligati?

Tra le novità del 2020, l’obbligo per gli operatori economici di documentare e trasmettere telematicamente i corrispettivi incassati attraverso l’emissione di uno scontrino elettronico, in sostituzione delle vecchie ricevute fiscali, è sicuramente una tra le più attese e temute. E come spesso accade quando si passa dalla teoria alla pratica, ecco comparire i problemi legati all’attuazione del nuovo adempimento; problemi che coinvolgono anche Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche nonché (futuri) Enti del Terzo Settore, peraltro già impegnati

Obblighi di prevenzione per la sicurezza in Associazioni e Società Sportive

Obblighi di prevenzione per la sicurezza in Associazioni e Società Sportive

Gli ambienti di vita e di svolgimento delle attività di Associazioni, Enti del Terzo Settore (per i quali è stata prorogata la scadenza per gli adeguamenti statutari al 30 giugno 2020) e Società Sportive Dilettantistiche possono presentare rischi peculiari correlati sia agli esercizi svolti sia alla destinazione d’uso dei locali, dal momento che questi sono soliti ospitare contemporaneamente un numero elevato di soci/iscritti ed eventuali spettatori. I rischi non sono da ritenersi legati esclusivamente ad eventi emergenziali,

Cosa sapere per affittare/comprare un immobile? Guida per Associazioni e Società Sportive

Cosa sapere per affittare e comprare un immobile: guida operativa per Associazioni e Società Sportive

I privati che intendono acquistare o affittare una casa è opportuno che compiano una serie di verifiche preventive e di richieste documentali per sincerarsi che l’immobile che stanno per comprare/locare sia conforme sotto diversi punti di vista. Destino analogo anche per le Associazioni di ogni genere e specie (Sportive Dilettantistiche, culturali e ricreative, di promozione sociale o di volontariato, futuri Enti del Terzo Settore inclusi) e per le Società Sportive Dilettantistiche. Ecco quindi un approfondimento sul tema,

modifica presidente consiglio direttivo Associazione

Cambio Presidente Associazione Non Profit e Consiglio Direttivo

Nella vita di tutte le Associazioni vere, siano esse sportive dilettantistiche piuttosto che uno degli Enti del Terzo Settore che verranno (ma quando verranno?) e dunque culturali, di promozione sociale o volontariato, accade di trovarsi nella condizione di dover eleggere un nuovo Presidente/Consiglio Direttivo: ecco come procedere con il cambio di Presidente di un’Associazione (anche con le comunicazioni obbligatorie in Agenzia Entrate). Una delle previsioni formali necessarie che deve contenere lo statuto di un’Associazione (al fine di

Assemblee sociali: procedura, convocazione e verbale per l’approvazione annuale dei rendiconti

L’approvazione dei bilanci in un’associazione è il momento clou della vita associativa: vediamo la procedura per operare correttamente e non commettere errori che potrebbero condurre al rischio di vedersi disconosciuta la natura di Ente Non Profit, con tutte le (assai gravi) conseguenze del caso. Ci eravamo lasciati QUI individuando i presupposti normativi (art. 148 TUIR) e le ragioni (democraticità ed agevolazioni fiscali) in forza delle quali la sovranità dell’assemblea dei soci si deve manifestare (anche) annualmente con

Associazioni e bilanci: cosa fare per approvare i rendiconti annuali (entro aprile?) e quali errori non commettere

“L’Assemblea sociale ordinaria approva ogni anno il rendiconto consuntivo e quello preventivo entro il mese di aprile”: anche il Vostro statuto contiene questa previsione (o una molto simile), vero? Vediamo cosa significa, perché è così importante, quali adempimenti (preventivi e successivi) comporta e come non farsi trovare impreparati o commettere errori “capitali”. Se lo statuto della Vostra associazione è stato redatto in maniera coerente con le norme vigenti all’epoca della sua costituzione (e se così non fosse

ESTEROMETRO: cos’è? Chi è obbligato/esonerato? Nuova scadenza fiscale per Associazioni, ETS e Società Sportive

Esterometro: nuovo adempimento fiscale per Associazioni, Enti del Terzo Settore e Società Sportive Dilettantistiche che operino con l’estero. A partire dal 2019, infatti, dovranno essere comunicate ad Agenzia Entrate tutte le fatture attive/passive emesse/ricevute a/da soggetti esteri. È in vigore da quest’anno, in forza delle previsioni dell’art. 1 co. 3-bis del D.L. 125/2017, l’obbligo di comunicare all’Amministrazione Finanziaria tutte le operazioni transfrontaliere relative alle cessioni di beni e prestazioni di servizi realizzate e/o ricevute da e/o verso

Le Associazioni, gli ETS e le Società Sportive devono pagare il canone RAI per la TV? E per il computer? E per la radio?

Scade il prossimo 31 gennaio il termine ultimo per le Associazioni (di tutti i tipi) e le Società Sportive Dilettantistiche per pagare il canone RAI, dovuto in caso di possesso di “apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radio televisive”. Tutti coloro che “detengono uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radio televisive in esercizi pubblici, in locali aperti al pubblico o comunque fuori dell’ambito familiare, o che li impiegano a scopo