14 aprile 2023: Ang&os presenta l’Agenda Energy Act

Lo scorso 14 aprile si è tenuta a Torino, presso Rinascimenti Sociali, la presentazione dell’Agenda Energy Act.

Lieti di essere tornati con un incontro “in presenza” post Covid-19, l’occasione è stata utile per illustrare e discutere insieme di nuove strategie, a fronte dei molti dati raccolti a sostegno dell’idea dell’attività motoria e sportiva quale formidabile farmaco per la salute della persona (la nascita delle “palestre della salute” ne mostra i benefici), unitamente ad altri sani stili di vita.

Ecco dunque farsi strada il concetto di corretta attività motoria/sportiva adatta alla persona (e non il contrario), con innumerevoli vantaggi per la persona e la collettività, a cominciare dal risparmio per la sanità.

14 aprile 2023: l’idea ispiratrice dell’Agenda Energy Act

Un nuovo paradigma si può e si deve basare sulla salute della persona e il concetto di assistenza sanitaria pubblica diviene un aspetto e un caposaldo determinante e di valore assoluto, ma non è il fine.

Il fine è chiaramente la salvaguardia, sia in termini di prevenzione che di estrema e più intensiva cura, della salute della persona. Questo è un processo che va compreso, condiviso e partecipato con attività e disponibilità concrete e assertive. Esposto con coraggio, rispetto e determinazione, senza polemiche.

Se il praticare sana attività sportiva e motoria va ormai letto come un bisogno primario e un potente strumento per la salute e che in tal senso può essere considerato potenzialmente come costo legato alla salute, con tutte le conseguenze del caso anche in termini di detraibilità, il passo ulteriore e necessario è rappresentato dalla corretta raccolta, validazione, oggettivazione e fruizione etica di questi dati biometrici. Solo in tal modo sarà possibile non solo oggettivare il beneficio, ma impostare riflessioni di rimborsabilità, anche parziale dei costi.

Alla fine del percorso, finalmente virtuoso, digitale e rapido, è evidente poter certificare una riduzione o ottimizzazione dei costi individuali e soprattutto collettivi.

Ang&os e il “passaporto della salute”

Tale attività, da un lato, può fornire alle “palestre della salute” la consapevolezza dichiarata di una missione sociale, in termini di ruolo che potrebbero ricoprire nelle attività di prevenzione, dall’altro tali dati potrebbero aprire nuove opportunità di sviluppo del settore attraverso una completa virtualizzazione della relazione tra centro ed utente.

Significa portare l’esercizio fisico motorio/sportivo “prescritto e controllato” ovunque, consentendo una continuità delle attività anche al di fuori del centro di riferimento (a casa, in spazio outdoor, nella vita quotidiana).

Questo approccio potrebbe non solo configurarsi come attività che impatta sulla salute del singolo, allargando la platea di utenti, ma attraverso la anonimizzazione dei dati, anche come un serbatoio di informazioni scientifiche e mediche, ancora più efficienti se legate ad informazioni relative a stili di vita, abitudini alimentari, qualità del tempo dedicato all’attività motoria e sportiva, tipologia lavorativa, ecc. Una sorta di “passaporto della salute”.

Agenda Energy Act: la proposta “alleniamoci a bere sano”

Ponendo le basi per alcune scelte di coerenza, attraverso l’iniziativa “alleniamoci a bere sano”, riteniamo necessario prendere una posizione chiara, per la quale chiediamo, in primis a noi stessi, una profonda assunzione di responsabilità nella condivisione.

Non solo una dichiarazione di intenti, ma una regola che decidiamo di sottoscrivere, in consapevolezza e libertà di scelte.

Da oggi, e comunque entro il primo trimestre 2024, a tutti i soggetti che decideranno di chiedere l’iscrizione ad ANG&OS Impresa Sociale, perché evidentemente credono nei valori enunciati e ritengono importanti i servizi erogati, verrà richiesto di sottoscrivere l’impegno non solo alla riduzione dell’utilizzo di bottigliette di plastica nei propri centri di attività sportive e motorie, ma la loro abolizione. Not reduction, but plastic free, really!

Energy act e la produzione energetica da fonti rinnovabili

Da oggi e comunque entro il primo trimestre 2025, a tutti i soggetti che decideranno di chiedere l’adesione ad ANG&OS Impresa Sociale, verrà richiesto di sottoscrivere l’impegno all’utilizzo e autoproduzione energetica da fonti rinnovabili. È necessario superare il tema delle “garanzie d’origine” e passare alla massima autoproduzione possibile, cercando di lavorare nella direzione della Comunità Energetica, nella speranza che finalmente le norme siano definite e rendano questo principio, operativamente realizzabile e funzionale anche a favore di chi non ha la possibilità fisica di posizionare pannelli fotovoltaici.

La scelta di Ang&os: impegnamoci oggi per migliorare domani

Siamo consapevoli di chiedere uno sforzo e un impegno importante, che rompe con il passato e con le abitudini di pensare solo alla convenienza. Ma l’impatto e la potenza di questo segnale riteniamo giustifichino ampiamente questo sforzo, perché oggi con titolo, possiamo qualificarci palestre/piscine, luoghi della salute, ma solo scegliendo di indossare l’abito della consapevolezza e della coerenza.

Non ci siamo dimenticati di quanto sia importante garantire la salute anche attraverso la cura della sicurezza (safety), la protezione dei dati, attraverso la ns. “digital regeneration”, vale per chi si allena e vale per si lavora presso le ns. strutture. Proprio alla vigilia della riforma del lavoro sportivo (prorogata al primo luglio 2023) è doveroso oltre che fondamentale mantenere efficacie ogni procedura.

La nostra credibilità, la nostra reputazione dipendono dalle nostre scelte, dalle azioni concrete e dal coraggio che le determina, non solo dalle nostre parole, possiamo divenire esempi virtuosi attraverso un atteggiamento realistico e deciso e possiamo noi, insieme, aprire una strada.

Grazie a chi ci ha ospitato, a chi era presente, a chi ci ha sempre creduto, ai ns. partner e a tutti coloro che vorranno unirsi.

#chelaforzasiaconnoi

Tutto Non Profit © riproduzione riservata, MOVIDA SRL

Per approfondire consultate i nostri E-Book, le Guide ed iscrivetevi alla newsletter (che tratta di temi fiscali, gestionali, amministrativi e giuridici per SSD, ASD, ETS, ODV ed APS). Account social: Facebook (Movida Studio), Twitter (Movida Studio), Instagram (Movida Studio), Linkedin (MOVIDA SRL) e YouTube (MOVIDA SRL).

Condividi su:

(Visto 129 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *