Come richiedere i contributi a fondo perduto per Enti Non Commerciali previsti dal Decreto Rilancio?

Come richiedere i contributi a fondo perduto per Enti Non Commerciali previsti dal Decreto Rilancio?

Con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 10 giugno 2020, sono state definite le istruzioni ed i modelli per la richiesta dei contributi a fondo perduto previsti dall’articolo 25 del Decreto Rilancio (n. 34 del 19/5/2020), con annesse modalità di presentazione e trasmissione dell’istanza, dettagliate e specificate attraverso una guida illustrativa ed un vademecum dedicato. Contributi a fondo perduto del Decreto Rilancio: cosa sono? Tra le misure di “sostegno alle imprese e all’economia” inserite nel Titolo

Centri Estivi e attività ludiche nella fase 2 del coronavirus

Centri Estivi e attività ludiche nella fase 2 del coronavirus

Il DPCM del 17 maggio scorso ha individuato nel prossimo 15 giugno la date per l’accesso “a luoghi destinati allo svolgimento di attività ludiche, ricreative ed educative, anche non formali, al chiuso o all’aria aperta”, dando di fatto il “via libera” ai centri estivi, con possibilità per Regioni e Province Autonome di posticipare o anticipare, a seguito di una valutazione preventiva che tenga conto de “l’andamento della situazione epidemiologica nei propri territori” e in subordine all’adozione di

Decreto Rilancio: misure economiche di sostegno per il Terzo Settore

Decreto Rilancio: misure economiche di sostegno per il Terzo Settore

La centralità del ruolo del Terzo Settore durante lo stato di emergenza proclamato per il diffondersi del coronavirus ha spinto l’Esecutivo a dedicare numerosi interventi in favore delle organizzazioni non commerciali nell’ambito del Decreto Rilancio, attraverso sostegni concreti intesi a supportarli in questo momento in vista di un futuro che tutti ci auguriamo essere più roseo. Correggendo in parte il tiro rispetto alla bozza portata in discussione in sede di Consiglio dei Ministri, l’orientamento manifestato conferma un’ampia

Decreto Liquidità: forme di sostegno per Enti Sportivi e del Terzo Settore

Decreto Liquidità: forme di sostegno per Enti Sportivi e del Terzo Settore

“Misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali”: questo il contenuto del Decreto Legge n. 23 approvato dal Governo l’8 Aprile scorso (c.d. Decreto Liquidità), per contrastare gli effetti a cascata, legati all’emergenza sanitaria del coronavirus. Seguendo la linea tracciata dal Cura Italia, il nuovo provvedimento interviene a favore

Digital strategy per il Non Profit (Associazioni, ETS e SSD): si può fare?

Digital strategy per il Non Profit (Associazioni, ETS e SSD): si può fare?

Sempre con maggiore frequenza alcuni soggetti si propongono di divulgare le proposte di Enti Non Profit con utilizzo di digital strategy per il posizionamento e la promozione delle attività (sportive, culturali, di promozione sociale, …) anche sul web. Di per sé l’operazione oltre che lecita è certamente interessante e possibile, poiché si basa sul presupposto che i piccoli Enti hanno (solitamente) pochi mezzi e poche competenze per muoversi e promuoversi in autonomia, motivo per il quale è

Erogazioni in natura in favore degli Enti del Terzo Settore detraibili

Erogazioni in natura in favore degli Enti del Terzo Settore: i bonus fiscali

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 30 gennaio, il Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 28 novembre 2019 individua le regole operative per accedere agli sgravi fiscali sulle imposte (c.d. maxi bonus) in caso di erogazioni in natura in  favore di organizzazioni non commerciali, dando attuazione all’art. 83 co. 2 del D. Lgs. 117/2017, a completamento della regolamentazione già dettata dallo stesso articolo per le donazioni liberali in denaro. Quali sono i bonus

Corretta comunicazione e strategie di marketing per gli Enti Non Profit (ASD, SSD, ETS, ...)

Corretta comunicazione e strategie di marketing per gli Enti Non Profit (ASD, SSD, ETS, …)

Visto il proliferare di seminari e corsi di formazione sulle strategie di marketing (vere o presunte) per gli Enti Non Profit, che strizzano l’occhio in particolare ad Associazioni Sportive e Società Sportive Dilettantistiche, Enti iscritti al Registro CONI che è bene precisare fin da subito essere senza finalità di lucro, ossia indirizzati al perseguimento di una finalità ideale (rappresentata dalla promozione dello sport) e non dalla massimizzazione di un risultato economico, vista anche l’impossibilità di distribuire utili

Bilancio sociale ed Enti del Terzo Settore: chi deve adeguarsi alle linee guida? E come?

Bilancio sociale ed Enti del Terzo Settore: chi deve adeguarsi alle linee guida? E come?

La necessità di fornire un quadro chiaro, oggettivo e strutturato del proprio operato, all’insegna di una gestione corretta e responsabile dell’attività (prassi purtroppo non sempre scontata, ma per la quale da anni ci spendiamo in prima persona) rappresenta anche il principio ispiratore delle direttive dettate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per la stesura del bilancio sociale da parte degli Enti del Terzo Settore (in attesa dell’istituendo Registro Unico Nazionale del Terzo Settore in vista

come si modifica lo statuto di un'associazione

Come si modifica lo statuto di un’Associazione (anche per adeguarsi alla Riforma del Terzo Settore)?

Siamo a ridosso di una svolta epocale: tutte le Associazioni infatti sono state sconvolte, chi più chi meno, dalla Riforma del Terzo Settore, che lungi dall’essere del tutto operativa, ha ancora molte carte da svelare, visto che si attendono con impazienza i numerosi decreti attuativi che dovrebbero agevolarne la piena comprensione, non solo per gli operatori degli Enti Non Profit ma anche per i loro consulenti, che dovranno aiutare i propri clienti a comprenderne fino in fondo

GDPR privacy, tutela e protezione dati per Associazioni, Enti del Terzo Settore e Società Sportive Non Profit

GDPR privacy un anno dopo: la tutela e la protezione dei dati per Associazioni, Enti del Terzo Settore e Società Sportive Non Profit

Con l’entrata in vigore del Regolamento europeo 2016/679 (meglio noto come GDPR privacy), tutte le Associazioni Sportive, gli Enti del Terzo Settore (che verranno) e le Società Sportive Dilettantistiche sono obbligate ad adeguarsi alla disciplina europea sulla protezione dei dati personali e, quindi, a rispettare le disposizioni normative comunitarie divenute concretamente applicabili in Italia già dallo scorso 25 maggio 2018. Per l’adeguamento alla normativa il Legislatore europeo ha concesso due anni di tempo, motivo per il quale