Ricevute emesse dalle Associazioni – Marca da bollo da 2,00 euro dal 26 giugno 2013

Associazioni: quando applicare la marca da bollo da 2,00 euro sulle ricevute? Dal 26 giugno 2013. Il 15 gennaio 2013 abbiamo scritto un articolo intitolato “Ricevute emesse dalle Associazioni – Marca da bollo da 1,81 euro“. Bene….dal 26 giugno 2013 questo importo è cambiato e l’importo delle marche da bollo è passato da 1,81 euro a 2,00 euro mentre quello delle marche da bollo da 14,62 euro è passato a 16,00 euro. Il riferimento normativo è la

Progetto di crowdfunding – Un giardino per la scuola di Medolla

Abbiamo deciso di condividere un progetto di crowdfunding chiamato “Un giardino per la scuola di Medolla“. Di seguito alcune info. Il terremoto dell’Emilia del 2012 ha distrutto case, chiese, fabbriche, negozi, uffici … nonostante il terrore, le continue scosse di assestamento e la disperazione, la popolazione della Bassa è stata incredibilmente forte ed ha cercato di rialzarsi fin da primi minuti dopo il terremoto. Ma se tentare di tornare alla normalità è difficile per gli adulti, quanto

IMU Enti non profit

Esenzione IMU per gli immobili di proprietà degli Enti non profit che svolgono esclusivamente attività istituzionale e calcolo dell’IMU per gli Enti non profit che svolgono attività commerciale. E’ la prima volta che su questo blog trattiamo l’argomento IMU per gli Enti non profit, ma non vi nascondiamo che abbiamo ricevuto numerosi quesiti privati sulla questione, assai spinosa!!! Il presente articolo è volutamente sintetico dal momento che la normativa di riferimento e le successive Circolari/Risoluzioni complicano ancora

Certificato Prevenzione Incendi per le Associazioni entro il 07/10/2013

DOMANDA: Buongiorno. Ho letto le novità degli ultimi giorni riguardo il Certificato Prevenzione Incendi (C.P.I.). Potete cortesemente farmi una sintesi? Grazie RISPOSTA: Buongiorno. Certamente! Secondo quanto stabilito dal D.P.R. 151 del primo agosto 2011 le attività sottoposte ai controlli di prevenzione incendi si distinguono nelle categorie A, B e C (a seconda degli adempimenti connessi all’inquadramento nelle diverse categorie). Nel testo della legge, al punto 65, si individuano “Locali di spettacolo e di trattenimento in genere, impianti

Istruttori sportivi e personal trainer. Come possono pagarli le ASD e le SSD?

DOMANDA: Buongiorno. Ho deciso di aprire una palestra. Bene: potete spiegarmi come posso pagare gli istruttori che lavoreranno da me? ENPALS, contributi, …, insomma, tutto! Grazie RISPOSTA:  Buongiorno. La questione è molto delicata, in quanto nel tempo molte Associazioni sportive dilettantistiche ed Srl sportive dilettantistiche (in realtà anche Enti di promozione sportiva, federazioni, il CONI,…) hanno abusato della normativa (il riferimento è la legge 342/2000 che sostituisce la 133/1999), pagando gli istruttori fino a 7500 euro/anno in

Creare Associazione: primi passi!

DOMANDA: come aprire un’Associazione e relative spese? Io vorrei aprire un circolo senza scopo di lucro. Vorrei venire a conoscenza di come si puo fare ma piu che altro delle spese a cui devo andare incontro! Grazie RISPOSTA: buongiorno. Per costituire un’Associazione occorre predisporre un atto costitutivo e uno statuto (a norma con il D. Lgs. 460/97 e successive integrazioni …). Occorre una sede e una denominazione. Occorrono i dati personali di almeno 2/3 soci fondatori (nome,

Che obblighi ha una Associazione?

DOMANDA: quali obblighi ha la mia Associazione? Cioè che cosa deve fare obbligatoriamente? Io so che deve tenere i libri contabili, e poi? RISPOSTA: Buongiorno. A titolo esemplificativo, ma non esaustivo (perchè ogni Associazione ha delle sfaccettature differenti) gli adempimenti per una Associazione sono: – conservare una copia originale di atto e statuto registrati e attribuzione c.f. e partita iva (eventuale); – conservare una copia di avvenuta iscrizione ad un Ente di Promozione Sportiva o Federazione (non

Registrare marchio per Associazione?

DOMANDA: Qual’è la procedura per registrare il marchio della mia Associazione? RISPOSTA: Buongiorno. Se il Suo interesse è quello di proteggere un marchio all’interno di uno o più settori specifici, è possibile prevederne la registrazione presso la Camera di Commercio competente. Questa garantirà al titolare della stessa l’uso esclusivo del simbolo registrato, per dieci anni e nelle classi richieste alla luce della Classificazione di Nizza in Italia (mi permetto di suggerire la previsione della classe 41: Educazione;

Associazioni: Il Presidente ed il Consiglio direttivo possono retribuirsi?

E’ distribuzione di utili? In una Associazione Presidente e consiglio direttivo possono retribuirsi? DOMANDA: Buon giorno, scrivo da parte di 5 colleghe. Siamo 3 psicologhe e 2 quasi psicologhe. Vorremmo costituire un’associazione non riconosciuta che opererà nel sociale e abbiamo qualche dubbio. Il Presidente, il Vice Presidente e il Cda, si possono retribuire? Abbiamo partita IVA. Il Fisco un po’ terrorizza e vorremmo fare tutto secondo legge. Vi faccio un esempio: dovremmo presentare un progetto per una

Approvazione bilancio e avanzo di gestione a zero

DOMANDA: In sede di approvazione del bilancio, l’avanzo di gestione dell’Associazione deve essere per forza a zero?  Ho riscontrato nel parere di conoscenti che l’Associazione potrebbe avere dei problemi fiscali a livello di incassi e di dichiarazione delle entrate visto che, non essendo un ente a scopo di lucro, gli incassi devono obbligatoriamente essere pari alle uscite, quindi avanzo di gestione a zero. RISPOSTA: Buongiorno. Riteniamo che sia necessario correggere le affermazioni relative ad “avanzo di gestione