Istituto per il Credito Sportivo (I.C.S.) e finanziamenti allo sport. Esistono davvero?

Abbiamo deciso di parlarVi dell’Istituto per il Credito Sportivo (ICS) e su questo abbiamo anche scritto una guida gratuita, perchè riteniamo che verificare e conoscere le opportunità per ottenere finanziamenti e risorse sia prioritario, così come lo è, contestualmente, migliorare le competenze per rendere spendibili le energie economiche, creando le condizioni per un utilizzo funzionale e “moltiplicatore”. L’Istituto per il Credito Sportivo è stato istituito con la legge n° 1295 del 24 dicembre 1957. Nel panorama delle

Altri aumenti: dal 2014 l’imposta di registro passa da 168 a 200 euro

Dal 1 gennaio 2014 aumenterà ANCHE l‘imposta di registro! … ANCHE … perchè non più di 3 mesi fa, abbiamo pubblicato un articolo nel quale informavamo dell’aumento dell’importo delle marche da bollo da 1,81 e da 14,62. Come inciderà questo aumento per le Associazioni e per le Società Sportive Dilettantistiche? In base alla nuova normativa, da fine 2013, per le imposte di registro, ipotecarie e catastali, dovute ad oggi nella misura di € 168,00, si applicherà una

Terzo Settore

È possibile trasformare una Associazione Sportiva Dilettantistica (A.S.D.) in Società Sportiva Dilettantistica (S.S.D.)?

Siamo all’inizio di settembre ed ogni anno, in questo periodo soprattutto, molte persone ci contattano per comprendere la differenza tra Associazione Sportiva Dilettantistica (A.S.D.) e Società Sportiva Dilettantistica (S.S.D.). Da qualche anno infatti molteplici sono gli Enti che si costituiscono in forma di Società Sportiva Dilettantistica in srl, e dunque non più di Associazione Sportiva Dilettantistica, e ciò in ragione dei considerevoli vantaggi propri di questi Enti, che si possono in estrema sintesi riassumere così: – notevoli

Cinque per mille, elenco aggiornato al 2 settembre 2013. Ritardatari correte!

Iscrizione al beneficio del 5 per mille dopo i termini: ultimi aggiornamenti! L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul sito l’elenco aggiornato al 2 settembre delle Associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal CONI e degli Enti di Volontariato per le quali la scadenza iniziale era fissata al 7 maggio 2013. Ai sensi dell’art. 2 comma 2 del DL 2 marzo 2012 n° 16, i soggetti interessati possono ancora regolarizzare la loro posizione entro il 30 settembre 2013 inviando la

OBBLIGO DI CERTIFICATO MEDICO PER L’ATTIVITA’ SPORTIVA NON AGONISTICA (E AGONISTICA)

Decreto Balduzzi: cosa è cambiato per quanto riguarda il certificato medico per l’attività sportiva non agonistica e agonistica? Dopo la prima edizione molto “forte”, per contrastare un paradosso e un esercito di “fenomeni” pronti a sostenere che il certificato medico non fosse più necessario per lo sport non agonistico, abbiamo deciso di aggiornare il nostro testo con una nuova edizione, anch’essa gratuita! Anche dopo “il balletto” del Decreto Balduzzi la situazione è MOLTO CHIARA. Il certificato medico

Responsabilità nelle Associazioni non riconosciute

Di chi sono le responsabilità in una Associazione non riconosciuta? Come in moltissime circostanze abbiamo avuto modo di puntualizzare, a fronte di un accertamento eseguito nei confronti delle persone giuridiche risulta di fondamentale importanza individuare il soggetto fiscalmente responsabile. Nelle Società di capitali, in linea generale e salvo il caso di cancellazione dal registro delle imprese, risponde la Società stessa con il proprio patrimonio, per cui appaiono inesistenti gli atti intestati ai legali rappresentanti, dal momento che

Chiusura estiva

Buongiorno a tutti. La presente per informarVi che, in occasione della nostra pausa estiva (dal 29 luglio al 23 agosto compresi), qualsiasi richiesta di informazione o chiarimento inoltrata a info@tuttononprofit.com stefano@movidastudio.it aggiornamenti@movidastudio.com info@movidastudio.it verrà soddisfatta in base alle nostre disponibilità ed in ogni caso sicuramente dal 26 agosto in poi. Auguriamo a tutti i nostri lettori buone vacanze, ringraziando tutti per i preziosi contributi e per la diffusione ormai capillare delle nostre informazioni. Per restare aggiornati sugli

Cosa significa divieto di distribuzione di utili?

Parliamo di divieto di distribuzione di utili. Cerchiamo di rispondere ad  una delle domande più ricorrenti che sono soliti porsi la maggior parte degli operatori degli Enti Associativi: “rivesto una carica all’interno del Consiglio Direttivo: posso essere pagato”? ATTENZIONE: con la risposta 452 del 30 ottobre 2019 Agenzia Entrate ha fornito nuove indicazioni interpretative in tema di distribuzione di utili e compensi ai soci per Associazioni Sportive, Enti del Terzo Settore e Società Sportive Dilettantistiche. QUI TUTTE

Modello EAS, questo sconosciuto. Cos’è?

Spesso riceviamo quesiti del tipo: “Ho costituito una Associazione più di un anno fa e solo oggi ho sentito parlare di modello EAS. Cosa posso fare?; “Ho una asd. La Federazione mi ha detto che devo fare l’EAS, ma forse sono esonerato … è vero? Cos’è l’EAS?”. In questo articolo evidenzieremo cos’è il modello EAS, chi è esonerato dalla compilazione,  chi può compilarlo in modalità semplificata e cosa fare se ci si è dimenticati di inviarlo entro

Su Sef Magazine una nuova rubrica dedicata al “Non Profit”

Nasce una nuova sinergia dedicata all’informazione sul mondo del “Non Profit” tra lo Studio MOVIDA di Ivrea, lo Staff di Tutto sul Non Profit (entrambi punti di riferimento per quanto riguarda il terzo settore e la promozione del territorio) e Sef Magazine (Scuola Equestre di Formazione Italia). Sef Magazine pubblicherà ogni Mercoledì aggiornamenti ed approfondimenti dedicati all’associazionismo, utili a fare luce sui tanti aspetti (fiscali e non) del panorama “Non Profit” italiano. Gli obiettivi sono semplici: offrire