Stefano Bertoletti a Mi Manda RAI 3 per parlare di finte Associazioni non Profit

Arriva il venerdì la telefonata che non ti aspetti: “Buongiorno, è la redazione del programma televisivo “Mi Manda RAI 3“, stiamo cercando il Dottor Stefano Bertoletti …”. E’ così che scopri che occorre un tuo supporto tecnico per comprendere come sia possibile che in Roma si trovi un circolo privato presso un locale accatastato C/2 (magazzini e locali di deposito) che impone la tessera (ovviamente rilasciata contestualmente …) a tutti coloro che desiderino entrare anche solo per bersi qualcosa.

– “Ce l’avete la tessera?”
– “No. Bisogna fare la tessera?”
– “Si!”
– “Che tessera, scusa?”
– “Per entrare. Stasera ci sta il concerto. Quindi sono 5 euro inclusa la tessera. Stasera ve la diamo in omaggio.”
– “Possiamo dare un’occhiata?”
– “Certo!”
– “Stiamo aspettando tre amici che devono arrivare.”
– “No, no, state, cioè se volete bere una cosa …”

Cosa ne pensa il Dottor Bertoletti: “Gli Enti di tipo associativo sono stati ritenuti meritevoli dal legislatore di una serie di agevolazioni fiscali in funzione del fatto che esercitano un’attività di finalità sociale, quindi l’attività commerciale, come ad esempio può essere la somministrazione di alimenti e bevande, deve essere necessariamente secondaria e sussidiaria rispetto all’attività istituzionale. La somministrazione può essere riservata esclusivamente ai soci, tant’è che la licenza, che ha subito anche una sospensione in funzione del fatto che era stata accertata un’illecita somministrazione, non ha ragione di esistere in questo contesto qui, poichè non è possibile somministrare a non soci“.
Alcune indicazioni tecniche sulla puntata (andata in onda in diretta su RAI 3 martedì 11.11.14 e visionabile cliccando QUI): inizio del nostro caso “convivenze difficili” al minuto 6:46, intervento al minuto 11:54 e termine del servizio al minuto 21:27.

Ora, fuori dai tempi della diretta televisiva (assai più stretti di quanto si possa immaginare), alcune considerazioni:
1. da quanto si è potuto vedere nel servizio la sede (completamente seminterrata) non appare idonea ad ospitare attività alcuna (chissà inoltre se l’Ente ha richiesto ed ottenuto la deroga disposta dall’art. 65 comma 2 del D. L. 81/2008);
2. il rilascio di una tessera sociale contestuale alla richiesta rientra sicuramente nella “top ten” delle presunzioni che possono con ragione portare a ritenere che l’attività svolta abbia connotazioni marcatamente commerciali: quante volte chi vi scrive ne ha già parlato? Per un rapido refresh leggete QUI;
3. somministrare alimenti e bevande per un Ente non profit è sì consentito (ai soli soci …), ma se nei fatti rappresenta l’unica attività effettivamente esercitata ci si trova senza dubbio alcuno di fronte ad una vera e propria attività commerciale, al di là di qualsiasi considerazione o giustificazione di sorta, circostanza che non rende l’Ente esercente meritevole di agevolazione fiscale alcuna;
4. storture di questo genere danneggiano proprio tutti: in primo luogo i gestori degli Enti commerciali, che si trovano “concorrenti” che versano imposte sulla parte imponibile in misura inferiore al 2% a dispetto del loro 50% circa; in secondo luogo i VERI Enti non profit, che a causa di qualche furbetto vengono ritenuti tutti “circoli dell’evasione” (termine caro alla stessa RAI 3, come abbiamo avuto modo di parlare QUI).

Se un soggetto ha una finalità lucrativa (ovviamente più che mai lecita!) DEVE perseguirla attraverso gli strumenti all’uopo previsti dal Legislatore, non sfruttandone illecitamente altri ritenuti da questo meritevoli di agevolazioni fiscali per le loro finalità non economiche.

Per qualsiasi necessità di supporto non esitate a contattarci alle mail segnalate in calce!

PS: un grazie particolare a Simona e Caterina per la cortesia, disponibilità ed organizzazione, grazie alle quali ho potuto vivere questa splendida esperienza formativa.

Tutto Non Profit © riproduzione riservata – VOLETE SAPERNE DI PIÙ? Consultate le nostre Guide (cliccando QUI) e richiedete un aggiornamento periodico e approfondito sulle tematiche gestionali e giuridico-fiscali di tutti gli Enti non Profit (ASD, OdV,ONLUS, APS, SSD, …) cliccando QUI.

(Visto 258 volte, 1 visite oggi)

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *