DPCM 2 marzo 2021: stop alle attività di palestre, piscine e centri culturali

DPCM 2 marzo 2021: stop alle attività di palestre, piscine e centri culturali

A poche settimane dall’inizio del suo mandato, il Premier Draghi ha firmato il DPCM 2 marzo 2021 per fronteggiare l’emergenza sanitaria del coronavirus, contenente le misure in vigore dal prossimo 6 marzo “in sostituzione di quelle del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 14 gennaio 2021”. Già pubblicato in Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n. 52 del 02-03-2021 – Suppl. Ordinario n. 17, il DPCM 2 marzo 2021 (che differisce di molto nello “stile” rispetto ai precedenti)

Mutuo liquidità per ASD e SSD dal Credito Sportivo: come fare richiesta?

Mutuo liquidità per ASD e SSD dal Credito Sportivo: come fare richiesta?

Con un comunicato stampa del 2 febbraio scorso, l’Istituto per il Credito Sportivo ha annunciato l’apertura della finestra temporale dedicata alla richiesta del nuovo “Mutuo Liquidità”, seconda misura straordinaria prevista a seguito dell’emanazione del Decreto del Ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport del 16 novembre 2020, volto a definire i “criteri per l’accesso al Comparto Liquidità del Fondo di Garanzia gestito da ICS”. Si tratta di una risorsa emergenziale “assistita dalle agevolazioni dei Fondi Speciali

Credito d'imposta per sponsorizzazioni sportive verso ASD/SSD: come ottenerlo?

Credito di imposta per sponsorizzazioni sportive verso ASD/SSD: come ottenerlo?

Firmato dall’ormai ex Premier Giuseppe Conte “su proposta del Ministro per le politiche giovanili e lo sport, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze”, è in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale il Decreto contenente le modalità ed i criteri attuativi dell’art. 81 D.L. n. 104/2020 (cosiddetto “Decreto Agosto”), in materia di credito di imposta “per gli investimenti pubblicitari in favore di leghe e società sportive professionistiche e di società e associazioni sportive dilettantistiche”. Credito

DPCM 14 gennaio 2021: quali novità per attività sportive e culturali?

DPCM 14 gennaio 2021: quali novità per attività sportive e culturali?

Obbligo di mascherina anche all’aperto, distanziamento sociale e coprifuoco dalle 22.00 alle 05.00: anno nuovo, regole vecchie! Permangono infatti (almeno per ora) le prescrizioni che abbiamo imparato a rispettare per il contenimento del contagio da Covid-19, confermate nel DPCM varato il 14 gennaio 2021 ed entrato in vigore due giorni dopo, a seguito della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (Serie Generale n. 11 del 15-01-2021 – Suppl. Ordinario n. 2). Dal 16 gennaio infatti e fino al prossimo

Kamzan: la suite in cloud per digitalizzare un’Associazione o una Società Sportiva

Il periodo trascorso in lockdown per l’emergenza coronavirus ci ha fatto comprendere velocemente quanto il web sia importante e tutti abbiamo dovuto mostrare una grande capacità di adattamento, proprio in funzione di un nuovo scenario che ha colpito trasversalmente ogni settore, obbligandoci a riscoprirci più tecnologici, meglio se con soluzioni facili ed intuitive, proprio come KAMZAN. In una fase di post emergenza, che speravamo non tornasse più, avevamo il dovere di ragionare con più calma e razionalità,

Riforma dello Sport: quali novità per ASD, SSD e istruttori sportivi?

Riforma dello Sport: quali novità per ASD, SSD e istruttori sportivi?

Lo scorso 24 novembre, il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per le politiche giovanili e lo sport Vincenzo Spadafora, ha approvato, in esame preliminare, cinque (dei sei originariamente previsti) decreti attuativi della Legge Delega n. 86/2019 di Riforma dello Sport, commentati dallo stesso nella conferenza stampa che si è tenuta nella giornata successiva e concernenti rispettivamente: “Attuazione dell’articolo 5 della legge 8 agosto 2019 n. 86, recante riordino e riforma delle disposizioni in materia di

Decreto Ristori bis: nuovi aiuti per ASD, SSD ed Enti del Terzo Settore?

Decreto Ristori bis: nuovi aiuti per ASD, SSD ed Enti del Terzo Settore?

Il Presidente Mattarella ha firmato nella giornata di lunedì il Decreto Legge n. 149 del 9 novembre 2020, ribattezzato Decreto Ristori bis, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 279. Proseguendo sullo stesso filone del primo Ristori, il Decreto introduce “ulteriori misure urgenti in materia di tutela della salute, sostegno ai lavoratori e alle imprese e giustizia, connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”, a compensazione, questo l’intento, delle ultime restrizioni introdotte dal DPCM del 3 novembre scorso per

DPCM 3 novembre: area gialla, arancione e rossa. Novità per il Enti sportivi e non

DPCM 3 novembre: area gialla, arancione e rossa. Novità per Enti sportivi e non

A seguito della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, entrerà in vigore domani, con efficacia sino al prossimo 3 dicembre, l’ultimo DPCM (quello del 3 novembre, il 23° dall’inizio del periodo emergenziale), contenente la preannunciata suddivisione dell’Italia in aree (gialla, arancione e rossa) in correlazione al livello di rischio causato dalla diffusione e dalla velocità di trasmissione del coronavirus. Il DPCM del 3 novembre introduce una sorta di nuovo lockdown caratterizzato da misure di intensità sempre crescente a seconda

Decreto Ristori: quali aiuti per ASD, SSD e lavoratori dello sport

Decreto Ristori: quali aiuti per ASD, SSD e lavoratori dello sport

Già nella conferenza stampa di domenica scorsa di presentazione del DPCM del 24 ottobre erano state annunciate dal Premier Conte le misure di sostegno economico che a stretto giro sarebbero state approvate per sostenere i settori colpiti dalle nuove chiusure imposte per contenere l’emergenza epidemiologica da coronavirus: il “Decreto Ristori” (D.L. 137/2020, pubblicato in G.U. n. 269 dello stesso giorno) ne è la diretta conseguenza, con l’intento di garantire un “po’ di ossigeno” a palestre, piscine, lavoratori

DPCM 24 ottobre: sospese le attività di palestre, piscine e centri culturali

DPCM 24 ottobre: sospese le attività di palestre, piscine e centri culturali

Vista l’evoluzione della situazione epidemiologica legata al coronavirus, “il carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia e l’incremento dei casi sul territorio nazionale”, è stato pubblicato nella giornata di ieri il Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 24 ottobre 2020, il terzo DPCM in 11 giorni. In sostituzione di quanto stabilito dal DPCM del 13 ottobre scorso, così “come modificato e integrato dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 18 ottobre 2020”, il testo sancisce l’entrata in