La scelta etica dello STUDIO MOVIDA

IL RISPETTO DEL CLIENTE E LE RELATIVE ASSUNZIONI DI RESPONSABILITA’ – LA SCELTA ETICA DELLO STUDIO MOVIDA La modulistica e le informazioni che la nostra società fornisce, sia in formato cartaceo che elettronico, costituiscono il risultato di anni di studio, esperienza e lavoro. Le procedure che cerchiamo di trasmetterVi e che abbiamo elaborato, derivano non solo dal costante aggiornamento che ogni giorno abbiamo modo di raggiungere direttamente sul campo ma sono soprattutto il frutto di una costante

Adempimenti necessari per Operazioni Intracomunitarie

Operazioni Intracomunitarie Il Decreto Legge 78/2010 ha introdotto alcune importanti novità per i titolari di partita iva che intendono acquistare o cedere beni e/o servizi da altri paesi dell’Unione Europea. È stata infatti prevista la necessità di manifestare, mediante lettera in carta semplice indirizzata alla Direzione Provinciale dell’Agenzia delle Entrate, la volontà di porre in essere operazioni intracomunitarie. Coloro che non richiederanno tale autorizzazione (entro e non oltre il 28 gennaio 2011) saranno sospesi dall’archivio dei soggetti

Il milleproroghe permette l’invio del modello EAS fino al 31 marzo 2011

E’ stato fissato al 31 marzo 2011 il termine ultimo per l’invio del modello EAS, ossia di quel questionario per comunicare i dati rilevanti ai fini fiscali introdotto dall’articolo 30 del decreto legge 185/2008, in base al quale gli enti associativi di natura privata, con o senza personalità giuridica, al fine di fruire dei benefici previsti dalla legge (non imponibilità dei corrispettivi, delle quote e dei contributi – articolo 148 del Tuir e articolo 4 del Dpr

Modello EAS e variazioni

E’ indispensabile presentare un nuovo Modello EAS quando è cambiato il Presidente o quando sono cambiati dei dati relativi all’Associazione? La risposta è “a certe condizioni no”. Lo precisa la risoluzione 125/E dell’Agenzia delle Entrate del 6 dicembre 2010, la quale stabilisce che: “… le variazioni dei dati del rappresentante legale e, più in generale, dei dati relativi all’ente, devono essere comunicate all’Agenzia delle entrate attraverso: a) il modello AA5/6 per i soggetti non titolari di partita

Studio Movida – Analisi comparativa – Intervista doppia

Buona sera a tutti, voglio condividere gli apprezzamenti che una ONLUS neo costituita ha appena pubblicato sul proprio facebook. Stefano Bertoletti ed io (componenti del Gruppo di Studio Movida) abbiamo girato un simpatico video amatoriale per dare la possibilità agli utenti di poter comprendere la rilevanza dei servizi offerti dallo Studio Movida. E’ un vero piacere sapere che il nostro lavoro viene quotidianamente apprezzato da chi ha il piacere di lavorare con noi. Un caloroso saluto a

DOMANDE E RISPOSTE SUL NON PROFIT

DOMANDE E RISPOSTE SUL NON PROFIT F.A.Q. (domande più frequenti) tutto quello che avresti sempre voluto sapere sugli enti non commerciali. Buongiorno a tutti. Abbiamo deciso di raccogliere alcuni significativi quesiti che quest’anno (2010) ci sono stati posti, attraverso il web (contatti diretti o attraverso forum). E’ sicuramente faticoso rispondere giornalmente a quesiti a volte semplici ma a volte assai complessi e magari poco chiariti nell’oggetto del quesito stesso, tuttavia questa semplice raccolta ha lo scopo di

Creare una ONLUS

A che fine costituire una ONLUS? Buona sera a tutti. Due giorni fa ricevevo la seguente mail: “Ho notato il suo riferimento su un forum. La mia domanda è questa: può essere creata una ONLUS con il fine di “utilità sociale” (OVVIAMENTE IL FINE REALE E’ IL LUCRO)? Gli obiettivi sarebbero: migliorare le condizioni economiche di approvvigionamento (COSTI) di prodotti esteri (IMPORT), per le imprese italiane (CLIENTI FINALI). Ovviamente le fatture di acquisto all’estero saranno opportunamente ritoccate

Compensi ai Soci di una Associazione?

DOMANDA: Se un’associazione culturale in un mese tra tessere e servizi erogati ai soli soci guadagna 3.000 euro, in che percentuale si possono erogare dei compensi ai soci che hanno fornito le prestazioni e in quale modo si devono certificare (ritenuta d’acconto o altri?) RISPOSTA: Buongiorno, possono essere utilizzati gli stessi tipi di contratti delle realtà commerciali (collaborazione occasionale, a progetto, dipendente,…) e, se il collaboratore è un professionista, lo stesso deve emettere fattura nei confronti dell’Associazione

CERTIFICATO MEDICO

Finalmente una guida ed una risposta chiara sul certificato medico! Sono anni che continuiamo ad attivarci contro un “paradosso” e un esercito di fenomeni. Abbiamo perciò deciso di scrivere questo E-Book perché crediamo che la salute e la sicurezza delle persone sia al primo posto e quindi … prima regola … “non nuocere”. Sport sicuro, sport pulito, sport in sicurezza: non sono luoghi comuni e non rappresentano concetti vuoti, per cui occorre evitare sia il pressapochismo, sia

Associazioni di Promozione Sociale (A.P.S.)

Perché un E-Book sulle Associazioni di Promozione Sociale? Da quando nel 2000 con la legge 383 (e sono passati ormai 10 anni…) è stata pubblicata e ha preso vigore questa importante normativa, non si è sviluppata, come invece meritava (e ci si poteva attendere) una letteratura approfondita sul tema e sulle rilevanti questioni che il concetto di “Promozione Sociale” assolutamente merita. Non dimentichiamoci che il settore del no (o non) profit era stato (con il Decreto Legislativo