Operazioni intracomunitarie per gli Enti Non Profit: iscrizione immediata all’archivio VIES

Cari lettori, affrontiamo oggi un tema caro a tutti gli Enti non commerciali che intendono e/o intenderanno effettuare in un prossimo futuro operazioni intracomunitarie (acquisti/cessioni di beni e/o servizi all’estero). Di sicuro i nostri followers più attenti si ricorderanno che in passato già avevamo affrontato l’argomento (producendo anche una guida gratuita, consultabile QUI) ma oggi vale la pena di tornarci su perchè un’importante novità ha appena modificato il panorama di riferimento. Già perchè se il D.L. 78/2010

Sport ed etica si fondono nell’Educational2 organizzato dalla Scuola di Pallavolo Anderlini

Cari lettori, è con un pizzico di nostalgia che chi vi scrive ricorda la tre giorni appena trascorsa all’Educational2 organizzato dalla Scuola di Pallavolo Anderlini presso il SIAF. Da qualche mese ormai la collaborazione con loro si è fatta sempre più intensa, e dopo le pubblicazioni sul loro giornale istituzionale (QUI il nostro secondo articolo) e la partecipazione alla tavola rotonda per le ASD/SSD di Modena e provincia dell’ottobre scorso (QUI il report), questa volta abbiamo avuto

Legge 398/91: il regime fiscale agevolato per gli Enti Non Profit

Novità del 13 aprile 2015 – ATTENZIONE: Split Payment: esonerati gli Enti che abbiano aderito al regime 398/91. Novità del 7 dicembre 2016 – ATTENZIONE: Enti in 398/91 (Associazioni e Società Sportive): ufficiale l’aumento del volume d’affari a 400.000 euro/anno. Alzino la mano tutti gli operatori del terzo settore (Associazioni in genere e Società Sportive Dilettantistiche) che almeno una volta abbiano sentito parlare di “398“. Ok … ora la abbassino tutti coloro che sanno cosa sia e

UFFICIALE: detrazione IVA per sponsorizzazioni e pubblicità parificata al 50% per Enti Non Profit in 398

Cari lettori, Ve lo avevamo anticipato QUI … ma da venerdì scorso è finalmente ufficiale: a partire dal 13 dicembre prossimo la percentuale di detrazione per il versamento IVA derivante dai proventi commerciali di pubblicità e/o sponsorizzazione per associazioni (in genere), pro loco e società sportive dilettantistiche che abbiano optato per l’adesione al regime 398/91 (in esito alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale n. 277 del 28 novembre scorso del Decreto Legislativo n. 175 del 21 novembre 2014) verrà

18 dicembre 2014: WEBINAR “I compensi agli sportivi: normative, interpretazioni e sentenze”

Cari lettori, non sveliamo di certo chissà quale segreto informandoVi che l’argomento di maggior interesse in relazione al quale quotidianamente veniamo contattati per supporti e chiarimenti è quello dei compensi agli sportivi dilettanti ex lege 342/2000 (i famosi 7.500 euro/anno in completa esenzione fiscale). Non ha caso sul tema abbiamo prodotto guide (una consultabile QUI), scritto articoli (QUI uno dei più letti) e dedicato ampio spazio in occasione di convegni aventi ad oggetto la corretta gestione amministrativo/fiscale

POS: in arrivo le sanzioni/interdizioni per i trasgressori?

Cari lettori, siamo certi non siate rimasti immuni alla “telenovela” sul POS (la cronistoria della vicenda la potete in ogni caso trovare QUI): obbligo? onere? suggerimento? Ebbene, accertato che il Decreto Legge 179/2012 convertito con modificazioni dalla L. 17 dicembre 2012, n. 221 aveva stabilito, all’art. 15, che “i soggetti che effettuano l’attività di vendita di prodotti e di prestazione di servizi, anche professionali, sono tenuti ad accettare anche pagamenti effettuati attraverso carte di debito“, l’assenza di

Risoluzione 102/E del 19.11.14 dell’Agenzia delle Entrate: obbligo di tracciabilità dei pagamenti per le Associazioni

QUESITO ALFA chiede chiarimenti in ordine all’applicabilità dell’obbligo di tracciabilità dei pagamenti/versamenti di importo superiore ad euro 516,46 di cui all’articolo 25, comma 5, della legge 13 maggio 1999, n. 133, a tutti i soggetti che beneficiano del regime agevolativo di cui alla legge 16 dicembre 1991, n. 398. PARERE DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE L’articolo 25, comma 5, della legge n. 133 del 1999 dispone che i pagamenti effettuati a favore di società, enti ed associazioni sportive dilettantistiche,

ONLUS, iscrizione all’Anagrafe Unica: perseguimento esclusivo di finalità di solidarietà sociale

Cari lettori, chi ci segue dagli albori sa che questo blog è nato con l’obiettivo (molto ambizioso) di fornire supporti diretti ed immediati a tutti gli operatori di Enti Non Profit. Ebbene, molto spesso i nostri articoli sono dedicati alle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche, e questo in ragione del fatto che il settore sportivo è costituito principalmente da queste tipologie di Enti non commerciali. Ciò premesso oggi abbiamo deciso di dedicare questo approfondimento alle ONLUS ed

Agenzia Entrate, circolare n. 25/E: Prevenzione e contrasto all’evasione – anno 2014 – indirizzi operativi

Cari lettori, il 6 agosto scorso l’Agenzia delle Entrate con la circolare 25/E ha definito gli indirizzi operativi di prevenzione e contrasto all’evasione fiscale per l’anno 2014. Coloro che per caso si fossero persi questo documento però (la cui consultazione è possibile cliccando QUI) non disperino! Infatti in realtà questa circolare non fornisce elementi di particolare rilevanza per gli “operativi” del settore, andando semplicemente a precisare come l’Agenzia delle Entrate nel 2014 sia chiamata ad affrontare la

Regime dei minimi: nuovi cambiamenti in arrivo … per tutti!

Cari lettori, senza dubbio vi sarà accaduto in questi giorni di leggere sui quotidiani o di sentire al TG che sono in arrivo rilevantissime novità per coloro che avevano aperto o intendono aprire in un prossimo futuro una partita IVA nel cosiddetto “regime dei minimi“. I nostri lettori più affezionati si ricorderanno che in passato avevamo già affrontato l’argomento (per un rapido refresh Vi invitiamo a cliccare QUI) ma vista la rilevanza e la prossimità dei cambiamenti