Voucher addio! Soppresso il lavoro accessorio anche per gli Enti Non Profit … e ora?

Da sabato (18 marzo) non sono più acquistabili nuovi voucher per regolarizzare i rapporti di lavoro occasionale: il D. L. 25/2017 ha ufficialmente abolito l’istituto, gettando nel panico (alcuni) e nello sconforto (altri) molti operatori di Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche.

A dispetto delle voci circolate negli ultimi giorni, che ipotizzavano un “ridimensionamento” della disciplina dei voucher (con nuovi limiti e restrizioni) per combatterne gli abusi, il Consiglio dei Ministri ha invece deciso di approvare un Decreto Legge che ha completamente soppresso l’istituto del lavoro accessorio (più comunemente conosciuto come “voucher“, a suo tempo analizzato QUI).
All’evidente scopo di evitare la consultazione referendaria sul tema prevista per il prossimo 28 maggio, Il Governo ha dunque deciso di eliminare i voucher a far data dal 2018, consentendo esclusivamente (fino al termine del corrente anno) la sola attivazione dei “buoni lavoro” già acquistati prima del D.L. n. 25/17 (approvato il 17.03). Nonostante il regime transitorio scadrà il prossimo 31 dicembre 2017, l’istituto diviene nei fatti sin da ora immediatamente inutilizzabile, e ciò poichè non sono già più acquistabili nuovi “buoni lavoro“.

Un bel passo indietro, dunque, per tutti i gestori di impianti sportivi (o circoli ricreativi e culturali) che avevano trovato nei voucher lo strumento perfetto per regolarizzare i collaboratori occasionali (quelli veri!) che non potevano essere ritenuti collaboratori autonomi, dipendenti oppure ancora collaboratori sportivi ex lege 342/2000.

Non occorre certo una finissima analisi giuslavoristica per ipotizzare che l’abolizione di questo strumento (per quanto sia stato da alcuni impropriamente utilizzato, questo è certo …) possa portare ad un aumento del “lavoro sommerso” oppure ad inquadramenti “occasionali” impropri, motivo per il quale il Ministro del lavoro Poletti ha annunciato una revisione della materia con lo studio di un provvedimento che possa regolamentare e regolarizzare il lavoro occasionale.
Siamo certi che non ci biasimerete se “canteremo vittoria” solamente a provvedimento approvato …

AGGIORNAMENTO DEL 22 MARZO 2017: in esito al caos seguente all’abrogazione dei voucher ed ai relativi disservizi di contorno, a conferma di quanto sopra indicato, ieri (21 marzo), sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, è stato pubblicato un comunicato volto a chiarire che “l’utilizzo dei buoni per prestazioni di lavoro accessorio, nel periodo transitorio … dovrà essere effettuato nel rispetto delle disposizioni in materia di lavoro accessorio previste nelle norme oggetto di abrogazione da parte del decreto“.

Tutto Non Profit © riproduzione riservata – VOLETE SAPERNE DI PIÙ? Consultate le nostre Guide (cliccando QUI) e richiedete un aggiornamento periodico e approfondito sulle tematiche gestionali e giuridico-fiscali di tutti gli Enti non Profit (ASD, OdV,ONLUS, APS, SSD, …) cliccando QUI.

(Visited 808 times, 2 visits today)

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *