Approvazione domanda di ammissione a socio: ve l’avevamo detto!

Avete presente quando abbiamo trattato le modalità corrette di ammissione dei soci? No? Per rinfescarVi la memoria leggete QUI … bene, se anche Voi siete tra quelli che in risposta all’articolo hanno sostenuto che “sono tutte balle” oppure che “basta una ratifica successiva” oppure ancora che “siamo dei terroristi”, leggete un po QUI cosa è accaduto nel torinese. Bene … a quanto pare quindi, proprio come avevamo sostenuto mettendoci la faccia nonostante fossimo apparsi impopolari, “non sarebbe possibile ammettere come nuovi soci coloro che si presentano all’ingresso durante la sera stessa di un evento. In pratica, l’ingresso sarebbe consentito solo alle persone già in possesso della tessera del circolo”.

Per tutti coloro che intendessero verificare la gestione della loro Associazione/Società Sportiva abbiamo ideato un check di cui seguono specifiche. L’intervento proposto prevede:
– invio da parte nostra via mail di apposito questionario in formato excel;
– trasmissione sempre a mezzo mail del questionario compilato unitamente ad una copia di statuto;
– call conference su skype dedicata all’analisi del questionario, della gestione dell’Associazione ed alle eventuali criticità riscontrate, con verifica delle possibili soluzioni operative;
– predisposizione, nell’arco dei 5 giorni lavorativi successivi alla call, di apposita relazione corredata dall’indicazione delle corrette modalità gestionali.

Per maggiori informazioni sul check, cliccate QUI mettendo come oggetto “info check”.

Tutto Non Profit © riproduzione riservata – VOLETE SAPERNE DI PIÙ? Consultate le nostre Guide (cliccando QUI) e richiedete un aggiornamento periodico e approfondito sulle tematiche gestionali e giuridico-fiscali di tutti gli Enti non Profit (ASD, OdV,ONLUS, APS, SSD, …) cliccando QUI.

(Visto 615 volte, 1 visite oggi)

Condividi su:

4 commenti

  1. Buongiorno, sono il presidente di una asd, la nostra commercialista mi aveva detto che un socio può essere accettato contestualmente all'attività che viene a svolgere se è il presidente in persona ad accettare l'iscrizione, per precedente delega del consiglio direttivo. E' corretto o è una pratica errata anche questa? Grazie mille

    1. Buona sera. La risposta è la stessa che ho fornito al commento precedente. E' una prassi che abbiamo già avuto modo di valutare e riteniamo non sia sufficientemente tutelante e corretta. Tra l'altro, proprio anche in considerazione dell'articolo che andiamo citando in questa pagina, riteniamo non sia opportuno gestire il tesseramento in questo modo. Se ha piacere possiamo verificare la Vostra impostazione gestionale nella speranza che sia l'unico aspetto poco opportuno. Se ha piacere può scrivermi all'indirizzo gabriele@movidastudio.it

  2. Salve noi siamo un'ASD e abbiamo cercato di ovviare alla questione delegando al consigliere, tramite verbale del Consiglio Direttivo, la valutazione delle domande di ammissione a socio e l’eventuale approvazione delle stesse mediante visto o approvazione/comunicazione scritta, e lo stesso al momento del ritiro della domanda di ammissione a socio redige un verbale in cui accetta o meno tale domanda e di conseguenza può farsi pagare la quota associativa. E' una cosa che sta in piedi o rischiamo di essere perseguiti fiscalmente?
    Grazie

    1. Buongiorno.
      E' una prassi che abbiamo già avuto modo di valutare e riteniamo non sia sufficientemente tutelante e corretta. Tra l'altro, proprio anche in considerazione dell'articolo che andiamo citando in questa pagina, riteniamo non sia opportuno gestire il tesseramento in questo modo. Se ha piacere possiamo verificare la Vostra impostazione gestionale nella speranza che sia l'unico aspetto poco opportuno. Se ha piacere può scrivermi all'indirizzo gabriele@movidastudio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *