Come posso guadagnare con un’associazione? Quando e come una domanda non corretta può generare risposte utili e formative.

Come posso guadagnare con un’associazione?

Perché mai decidere di scrivere un e-book con un titolo che denota chiaramente un approccio non corretto? Semplicemente perché dopo anni di attività professionale è questa una domanda (esplicita o meno…) assai ricorrente.

Qualcuno potrebbe da ciò desumere che c’è in atto un palese e generalizzato tentativo di eludere gli aspetti impositivi e previdenziali (per dirla in termini diversi e certo meno precisi “cercare il modo di non pagare le tasse”….). Non è compito nostro commentare la forte percentuale impositiva che denota da anni il ns. Paese e quindi la nostra valutazione è semplicemente differente. Siamo convinti che “come posso guadagnare con il non profit?” (che è e rimane non corretto) in realtà contenga ragioni e motivazioni che possono divenire uno spunto e forse anche rappresentare un valido strumento di analisi e di supporto didattico.

Esiste una grande fame di opportunità di lavoro ( “job opportunities”) e proprio il rispetto per questa forte aspettativa ci ha convinti a buttarci in questa direzione. Chiediamo perciò al lettore di avvicinarsi al presente e-book con uno spirito di rispetto delle regole, ma anche con il desiderio legittimo di ricercare spazi di ragionamento forse nuovi, forse poco consueti e consapevoli.

Buona lettura …

Per tutti coloro che intendessero verificare la gestione della loro Associazione/Società Sportiva abbiamo ideato un check di cui seguono specifiche. L’intervento proposto prevede:
– invio da parte nostra via mail di apposito questionario in formato excel;
– trasmissione sempre a mezzo mail del questionario compilato unitamente ad una copia di statuto;
– call conference su skype dedicata all’analisi del questionario, della gestione dell’Associazione ed alle eventuali criticità riscontrate, con verifica delle possibili soluzioni operative;
– predisposizione, nell’arco dei 5 giorni lavorativi successivi alla call, di apposita relazione corredata dall’indicazione delle corrette modalità gestionali.

Per maggiori informazioni sul check, cliccate QUI mettendo come oggetto “info check”.

Tutto Non Profit © riproduzione riservata – VOLETE SAPERNE DI PIÙ? Consultate le nostre Guide (cliccando QUI) e richiedete un aggiornamento periodico e approfondito sulle tematiche gestionali e giuridico-fiscali di tutti gli Enti non Profit (ASD, OdV,ONLUS, APS, SSD, …) cliccando QUI.

(Visited 383 times, 5 visits today)

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

8 commenti

  1. Il libro è scritto molto bene e denota una grande esperienza maturata nel settore. Gestendo un'associazione da più di 9 anni ho comunque scoperto cose nuove. Grazie.

  2. Buongiorno a tutti, ho lavorato per 10 anni nell'ambiente del No-Profit, lo conosco bene .. molto bene …….Tanti ( troppi ormai ) stanno guadagnando con il NO-PROFIT, palestre, Bar, Ristoranti, Discoteche, Agriturismi, ecc, ecc, ecc .. è sicuramente un fenomeno in fortissima espansione, e quasi privo di rischi, se si hanno le giuste conoscenze ( non solo tecniche ) …. il problema non è ora, ma il futuro prossimo, quando il NO-PROFIT avrà completamente fatto piazza pulita delle imprese normali ( quelle che pagano le tasse, e che oggi falliscono per una pressione fiscale elevatissima, e la concorrenza delle rivali No- Profit ) .. quando tutte le attività rimaste saranno NO-PROFIT, chi pagherà le tasse ?? quando i dipendenti saranno tutti inquadrati come collaboratori a progetto, chi pagherà le pensioni degli anziani ? chi pagherà la sanità pubblica, ed i servizi pubblici che una società civile deve garantire ? … ovviamente quasi nessuno !
    Per chi non se ne sta ancora rendendo conto, stiamo vivendo un cambiamento sociale come poche altre volte nella storia dell'umanità è avvenuto, e la tolleranza delle istituzioni verso un ambiguo fenomeno come il No-Profit ( e non solo ), non è che uno dei tanti aspetti di questa metamorfosi …. dove porterà il cambiamento ? .. ci sono varie ipotesi al riguardo ( anche di illustri personaggi ), ma nessuna è ottimista .. cordiali saluti ..

    1. Buongiorno e grazie per il commento.
      Come avrà compreso dai contenuti dei nostri articoli e dalle risposte che forniamo, la nostra mission è di fornire risposte certe e circostanziate ai quesiti più comuni relativi agli Enti non profit, fornendo anche aggiornamenti ed approfondimenti in materia fiscale, gestionale e promozione del territorio, pertanto ringraziamo dell'intervento e porgiamo i migliori saluti,
      Gabriele Aprile

    2. Un breve panoramica su cosa sia no profit, specie agli occhi del legislatore, destinato a chi si affaccia in questo universo senza bussola; magari i più smaliziati resteranno con qualche domanda inevasa o troveranno il breviario un pelo fuorviante rispetto al titolo ma scopo di questo scritto non è sostituirsi ad un buon commercialista né fornire grimaldelli di sorta; piuttosto, credo voglia circoscrivere il campo di gioco per lasciare spazio al naturale desio di approfondimento di noi lettori in altri tempi e modi.

      Marco