Come posso guadagnare con un’associazione? Quando e come una domanda non corretta può generare risposte utili e formative.

(Visited 41 times, 1 visits today)

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

8 commenti

  1. Il libro è scritto molto bene e denota una grande esperienza maturata nel settore. Gestendo un'associazione da più di 9 anni ho comunque scoperto cose nuove. Grazie.

  2. Buongiorno a tutti, ho lavorato per 10 anni nell'ambiente del No-Profit, lo conosco bene .. molto bene …….Tanti ( troppi ormai ) stanno guadagnando con il NO-PROFIT, palestre, Bar, Ristoranti, Discoteche, Agriturismi, ecc, ecc, ecc .. è sicuramente un fenomeno in fortissima espansione, e quasi privo di rischi, se si hanno le giuste conoscenze ( non solo tecniche ) …. il problema non è ora, ma il futuro prossimo, quando il NO-PROFIT avrà completamente fatto piazza pulita delle imprese normali ( quelle che pagano le tasse, e che oggi falliscono per una pressione fiscale elevatissima, e la concorrenza delle rivali No- Profit ) .. quando tutte le attività rimaste saranno NO-PROFIT, chi pagherà le tasse ?? quando i dipendenti saranno tutti inquadrati come collaboratori a progetto, chi pagherà le pensioni degli anziani ? chi pagherà la sanità pubblica, ed i servizi pubblici che una società civile deve garantire ? … ovviamente quasi nessuno !
    Per chi non se ne sta ancora rendendo conto, stiamo vivendo un cambiamento sociale come poche altre volte nella storia dell'umanità è avvenuto, e la tolleranza delle istituzioni verso un ambiguo fenomeno come il No-Profit ( e non solo ), non è che uno dei tanti aspetti di questa metamorfosi …. dove porterà il cambiamento ? .. ci sono varie ipotesi al riguardo ( anche di illustri personaggi ), ma nessuna è ottimista .. cordiali saluti ..

    1. Buongiorno e grazie per il commento.
      Come avrà compreso dai contenuti dei nostri articoli e dalle risposte che forniamo, la nostra mission è di fornire risposte certe e circostanziate ai quesiti più comuni relativi agli Enti non profit, fornendo anche aggiornamenti ed approfondimenti in materia fiscale, gestionale e promozione del territorio, pertanto ringraziamo dell'intervento e porgiamo i migliori saluti,
      Gabriele Aprile

    2. Un breve panoramica su cosa sia no profit, specie agli occhi del legislatore, destinato a chi si affaccia in questo universo senza bussola; magari i più smaliziati resteranno con qualche domanda inevasa o troveranno il breviario un pelo fuorviante rispetto al titolo ma scopo di questo scritto non è sostituirsi ad un buon commercialista né fornire grimaldelli di sorta; piuttosto, credo voglia circoscrivere il campo di gioco per lasciare spazio al naturale desio di approfondimento di noi lettori in altri tempi e modi.

      Marco