Quando una quota incassata da un’Associazione è istituzionale? E quando è commerciale?

I corrispettivi versati ad un’Associazione da parte dei soci, per partecipare alle attività organizzate dall’Ente, sono soggetti a tassazione oppure non costituiscono il reddito imponibile e pertanto su detti proventi nulla sarà a nessun titolo dovuto, nemmeno ai fini IVA? E se invece i corrispettivi provengono da non soci oppure sono versati per attività/beni/servizi non rientranti nelle finalità ideale dell’Ente stesso, che trattamento fiscale dovranno subire?

Individuiamo i criteri alla base della de-commercializzazione dei corrispettivi specifici incassati da un’Associazione, sia essa sportiva, culturale e ricreativa, di promozione sociale, di volontariato oppure una ONLUS.

https://www.tuttononprofit.com/2016/02/enti-non-profit-quando-un-corrispettivo-e-istituzionale-e-quando-commerciale.html

Condividi su: