Iscriviti alla nostra newsletter!

giovedì 3 novembre 2016

Proroga defibrillatori al primo gennaio 2017 per gli Enti Sportivi Dilettantistici: ma siamo proprio sicuri...?

L'efficacia delle disposizioni in ordine alla dotazione ed all'impiego da parte delle associazioni e società sportive dilettantistiche dei defibrillatori semiautomatici è sospesa fino alla data del 1° gennaio 2017. Detto così sembrerebbe l'ennesima proroga, ma forse c'è di più ...

Si poteva complicare un adempimento semplice già pluri-prorogato? Certo che sì! Già perchè il D.L. n. 189 del 17 ottobre 2016 (intitolato "Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto 2016", pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 244 del 18.10.2016) ha disposto al comma 18 dell'articolo 48 (rubricato "Proroga e sospensione di termini in materia di adempimenti e versamenti tributari e contributivi, nonc sospensione di termini amministrativi") un'ulteriore proroga relativa all'obbligo di dotazione di defibrillatori per le Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche (soggette altresì all'obbligo di certificato medico per l'attività sportiva non agonistica). Sembrerebbe quindi nulla di nuovo sotto il sole, con l'obbligo slittato per tutti al primo gennaio 2017, ma ...

 Immagine Tutto Non Profit Proroga defibrillatori al primo gennaio 2017 per gli Enti Sportivi Dilettantistici: ma siamo proprio sicuri...?

C'è un ma: questo il testo completo del comma 18: "Al fine di consentire nei Comuni di cui allegato 1 il completamento delle attività di formazione degli operatori del settore dilettantistico circa il corretto utilizzo dei defibrillatori semiautomatici, l'efficacia delle disposizioni in ordine alla dotazione e all'impiego da parte delle società sportive dilettantistiche dei predetti dispositivi, adottate in attuazione dell'articolo 7, comma 11, del decreto legge 13 settembre 2012, n. 158, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2012, n. 189, è sospesa fino alla data del 1° gennaio 2017".

Necessarie, a questo punto, paiono essere alcune considerazioni:
- l'obbligo di dotazione di defibrillatori è legge dello Stato oramai dal lontano 2012: prorogato già due volte prima o poi diverrà (si spera) pienamente operativo. Posticipare l'adozione di dispositivi salvavita (obbligatori) solo perchè la legge lo consente siamo proprio sicuri che significhi fare davvero il bene dei propri soci/iscritti ...? 
- il D.L. dispone interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dal sisma dell'agosto scorso precisando che la sospensione fino al 2017 opera al fine di consentire a 62 Comuni ben identificati (riportati all'allegato 1 del D.L.) "il completamento delle attività di formazione degli operatori del settore dilettantistico circa il corretto utilizzo dei defibrillatori semiautomatici". Se è vero che i destinatari della proroga sembrano essere ben individuati è altrettanto vero che lo stesso comma 18 si chiude però con una non meglio precisata sospensione (generale) della norma "fino alla data del 1° gennaio 2017".

L'obiettivo ed i destinatari del D.L. paiono chiari, ma il dubbio in chi scrive rimane: siamo proprio sicuri che, al di là delle disposizioni normative e della loro interpretazione, continuare a posticipare la dotazione e formazione di personale in grado di salvare vite umane sia la cosa giusta da fare?

© riproduzione riservata

Volete sapere di più? Consultate le nostre guide (cliccando QUI) e richiedete un aggiornamento periodico e approfondito sulle tematiche gestionali e giuridico-fiscali di tutti gli Enti non Profit (ASD, OdV, ONLUS, APS, SSD, ...) cliccando QUI.

Stefano Bertoletti
 stefano@movidastudio.it

Su Facebook: 
Equipe Movida e Tutto Non Profit 

Su Twitter: @EquipeMovida 
Su Google+: Tutto Non Profit 
Su Linkedin: Equipe Movida

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...