Iscriviti alla nostra newsletter!

venerdì 18 novembre 2016

Primo gennaio 2017: nuova scadenza per i defibrillatori semiautomatici presso i Centri Sportivi Dilettantistici

"In seguito alle numerose richieste di chiarimento, il Ministero della Salute ha emesso una nota esplicativa relativamente all'ambito di applicazione dell'art. 48, comma 18, del decreto-legge 17 ottobre 2016 n. 189 ... con riferimento alle disposizioni in ordine alla dotazione e all'impiego, da parte delle società sportive dilettantistiche , dei defibrillatori semiautomatici".

E' con queste poche righe apparse sul sito ufficiale del Ministero della Salute che è stata annunciata la recentissima pubblicazione di una nota esplicativa dello stesso Dicastero funzionale a chiarire  lo stato dei fatti dopo che l'art. 48 comma 18 del D.L. 189/2016 recante "Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto 2016" (di cui abbiamo parlato QUI) aveva sospeso fino al primo gennaio 2017 l'efficacia della norma che disponeva l'obbligo di dotazione ed impiego di defibrillatori semiautomatici per gli Enti Sportivi Dilettantistici.

immagine Tutto Non Profit Primo gennaio 2017: nuova scadenza per i defibrillatori semiautomatici presso i Centri Sportivi Dilettantistici

Ebbene "la predetta sospensione, sebbene sia stata motivata da esigenze, straordinarie ed urgenti, connesse all'evento sismico che ha colpito, nello scorso mese di agosto, le regioni centrali del nostro Paese ... produce effetti su tutto il territorio nazionale" e ciò al fine di "garantire una uniforme applicazione ... di un obbligo giuridico ... dalla cui violazione possono discendere responsabilità di natura penale con riferimento agli eventi (morte o lesioni) determinatisi a cagione del mancato assolvimento del predetto obbligo giuridico".

Ricapitolando quindi, questo obbligo giuridico a tutela della salute delle persone disposto dal Decreto Balduzzi nell'aprile 2013 (che aveva concesso agli Enti Sportivi Dilettantistici 30 mesi per adeguarsi, mica pochi ...), dapprima prorogato al 20 luglio 2016 è stato poi rinviato al 30 novembre ma prenderà pieno vigore a partire dal primo gennaio 2017. Voi ci credete...?

Resa l'informazione, ci permettiamo di concludere con una riflessione: se il desiderio è tutelare le persone ed il loro irrinunciabile diritto alla salute, che senso ha continuare a posticipare un "obbligo giuridico dalla cui violazione possono discendere responsabilità di natura penale"?

© riproduzione riservata

Volete sapere di più? Consultate le nostre guide (cliccando QUI) e richiedete un aggiornamento periodico e approfondito sulle tematiche gestionali e giuridico-fiscali di tutti gli Enti non Profit (ASD, OdV, ONLUS, APS, SSD, ...) cliccando QUI.

Stefano Bertoletti
 stefano@movidastudio.it

Su Facebook: 
Equipe Movida e Tutto Non Profit 

Su Twitter: @EquipeMovida 
Su Google+: Tutto Non Profit 
Su Linkedin: Equipe Movida

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...