Modello UNICO 2015: termini prorogati

Il 16 giugno 2015 (come di consuetudine) sarebbe stato il termine per poter effettuare i versamenti risultanti dalle dichiarazioni fiscali (QUI un riassunto schematico degli adempimenti per Enti Non Profit).

Il recente Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (GU n.134 del 12-6-2015), invece, ha decretato la “proroga dei termini di effettuazione dei versamenti dovuti dai soggetti che esercitano attività economiche per le quali sono stati elaborati studi di settore”. Una bella notizia, pertanto, per i ritardatari che per qualche motivo si siano scordati di inviare i relativi pagamenti per dichiarazione dei redditi, dichiarazione Irap e dichiarazione unificata annuale.

Sebbene le Associazioni Non Profit e le Società Sportive Dilettantistiche non siano soggetti agli studi di settore, il Decreto, nell’ultimo periodo, ha puntualizzato che tali disposizioni si applicano anche a soggetti che presentano cause di esclusione o di inapplicabilità degli stessi, compresi i soggetti che adottano il regime fiscale per l’imprenditoria giovanile ed i lavoratori in mobilità, i soggetti che determinano il reddito in modo forfettario ed infine società, Associazioni ed imprese in regime di trasparenza.

A quando è stato spostato questo termine quindi?
– dal 16 giugno al 6 luglio 2015, senza maggiorazioni;
– dal 7 luglio 2015 al 20 agosto 2015, con la maggiorazione dello 0,40% (per gli Enti Non Profit il termine è il 16 luglio!).

Per voi queste sono tutte novità? Per tutti coloro che intendessero verificare la gestione della loro Associazione abbiamo ideato un check di cui seguono specifiche. L’intervento proposto prevede:
– invio da parte nostra via mail di apposito questionario in formato excel;
– trasmissione sempre a mezzo mail del questionario compilato unitamente ad una copia di statuto;
– call conference su skype dedicata all’analisi del questionario, della gestione dell’Associazione ed alle eventuali criticità riscontrate, con verifica delle possibili soluzioni operative;
– predisposizione, nell’arco dei 5 giorni lavorativi successivi alla call, di apposita relazione corredata dall’indicazione delle corrette modalità gestionali.

Per maggiori informazioni sul check, cliccate QUI mettendo come oggetto “info check”.

Tutto Non Profit © riproduzione riservata – VOLETE SAPERNE DI PIÙ? Consultate le nostre Guide (cliccando QUI) e richiedete un aggiornamento periodico e approfondito sulle tematiche gestionali e giuridico-fiscali di tutti gli Enti non Profit (ASD, OdV,ONLUS, APS, SSD, …) cliccando QUI.

(Visited 4 times, 1 visits today)

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *