OBBLIGO DI CERTIFICATO MEDICO PER L’ATTIVITA’ SPORTIVA NON AGONISTICA (E AGONISTICA)

Decreto Balduzzi: cosa è cambiato per quanto riguarda il certificato medico per l’attività sportiva non agonistica e agonistica?

Dopo la prima edizione molto “forte”, per contrastare un paradosso e un esercito di “fenomeni” pronti a sostenere che il certificato medico non fosse più necessario per lo sport non agonistico, abbiamo deciso di aggiornare il nostro testo con una nuova edizione, anch’essa gratuita!

Anche dopo “il balletto” del Decreto Balduzzi la situazione è MOLTO CHIARA.

Il certificato medico per le attività SPORTIVE era, e RIMANE un OBBLIGO anche per le attività NON AGONISTICHE (oltre che per le attività AGONISTICHE). D’altronde è una questione delicata e non si può continuare a parlare di SPORT in SICUREZZA senza prendere coscienza di cosa questo significa e includa. Troppi incidenti e troppo forte il giusto e doveroso segnale “salvavita”.

Un semplice e schietto invito agli addetti ai lavori, gestori, organizzatori di eventi sportivi, istruttori e medici, ma anche a genitori preoccupati e attenti: sport sicuro, sport pulito non sono mai stati luoghi comuni e non rappresentano concetti vuoti, per cui occorre evitare sia il pressapochismo, sia l’ assurdità di ritenere corretti solo gli strumenti che ci fanno comodo.

Consigliamo quindi di indicare a soci, frequentatori, genitori e medici di scaricare la nuova guida gratuita, al fine di evitare inutili equivoci.

In data 11/09/2013, un nota del Ministero della Salute ha indicato quanto segue in sintesi:
– per l’attività ludico-motoria e amatoriale non è obbligatorio il certificato medico;
– al Medico Specialista in Medicina dello Sport, al Medico di Medicina Generale e al Pediatra di Libera Scelta viene confermata la “podestà certificatoria” per il rilascio della certificazione alla pratica di Attività Sportiva non agonistica (richiesta di ulteriori esami clinici, elettrocardiogramma compreso);
– alle tre figure mediche precedentemente indicate è attribuito anche il compito di certificazione per le attività di particolare ed elevato impegno cardio-vascolare, patrocinate da Federazioni Sportive, Discipline Associate o Enti di Promozione Sportiva.

Tutto Non Profit © riproduzione riservata – VOLETE SAPERNE DI PIÙ? Consultate le nostre Guide (cliccando QUI) e richiedete un aggiornamento periodico e approfondito sulle tematiche gestionali e giuridico-fiscali di tutti gli Enti non Profit (ASD, OdV,ONLUS, APS, SSD, …) cliccando QUI.

(Visited 89 times, 1 visits today)

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *